Toto Costruzioni Generali

Raddoppio ferroviario Cefalù – Castelbuono

  • Luogo: Italia – Sicilia Comune di Cefalù
  • Cliente: RFI – Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.
  • Importo lavori: € 374.549.000

L’intervento prevede l’attività di progettazione esecutiva e di costruzione del “raddoppio ferroviario” della tratta Cefalù Ogliastrillo – Castelbuono, lungo la direttrice Palermo – Messina. 

Si tratta di un’opera particolarmente articolata, che sarà realizzata impiegando le più moderne tecnologie, caratterizzata da interventi quasi integralmente in sotterraneo, inclusa la nuova fermata ferroviaria di Cefalù.

I lavori consentiranno di ridefinire il complessivo assetto territoriale di una delle più suggestive e rinomate località della costa settentrionale della Sicilia

Il tratto oggetto delle attività ha una lunghezza di circa 12.3 km — interamente in variante su doppio binario — operando fra le località di Ogliastrillo, nel Comune di Cefalù, e la stazione di Castelbuono, nel Comune di Pollina.

È previsto lo scavo di 4 gallerie: Cefalù di 6.700 m a doppia canna, Sant’Ambrogio di 4.000m a canna singola, la finestra S. Ambrogio di 750 m e la Malpertugio di 150 m.

Per la realizzazione della galleria Cefalù, la più lunga di tutto l’intervento, verrà utilizzata un’unica Tunnel Boring Machine o  TBM Mono-Scudo Dual Mode, capace di avanzare attraverso differenti tipologie di terreno.

È prevista la realizzazione della nuova “Stazione di Castelbuono” con la relativa viabilità di accesso.

I lavori permetteranno un più efficiente collegamento della città di Cefalù con Palermo e con l’Aeroporto “Falcone-Borsellino”; inoltre, consentiranno di “liberare” il centro urbano di Cefalù e il tessuto territoriale circostante dalla cesura rappresentata dalla linea ferroviaria in superficie.