Toto Costruzioni Generali

Ponte sul Po – posizionato il primo arco

Con la posa del primo grande arco al centro del Po, si conclude la prima fase del varo del nuovo Ponte

Al suono delle sirene dei rimorchiatori che hanno governato la standard barge, sotto l’applauso scrosciante delle maestranze e dei tecnici della Toto Costruzioni Generali, della Fagioli Spa e di tutti i cittadini presenti che hanno affollato le aree intorno al cantiere, si è concluso alle 17 del 5 dicembre il varo del primo dei due impalcati ad arco che compongono il nuovo ponte antisismico per l’attraversamento del fiume Po in corrispondenza  degli abitati di San Benedetto Po e Bagnolo San Vito in Provincia di Mantova.

Sono durate quattro giorni e tre notti le operazioni, che hanno consentito di traslare l’impalcato in acciaio corten, 180 metri di lunghezza per 2800 tonnellate di peso, dal piazzale del cantiere di San Benedetto Po dove è stato costruito, agli appoggi predisposti sulle pile provvisorie appositamente elevate.

Tutto è iniziato nella mattina di giovedì 2 dicembre con l’accostamento della speciale chiatta alla golena destra del fiume. Una volta stabilizzata la chiatta, è iniziata la fase di trasferimento della colossale struttura, composta da un impalcato a lastra ortotropa, da pendini di collegamento arco-impalcato e da un arco di 35 metri di altezza. L’operazione è avvenuta per mezzo di speciali carrelli a 284 assi radiocomandati SPMT (self propelled modular transporters) e si è conclusa nella tarda serata del 4 dicembre.

La traslazione dell’impalcato in acciaio corten da 180 metri di lunghezza.

L’impalcato collocato sulla chiatta, nella notte tra sabato e domenica 05 dicembre,  grazie ad un sistema di tiro  realizzato con cavi di acciaio ed ormeggi fissi, ha coperto la distanza di 35 metri che lo separavano dalla pila provvisoria collocata nell’alveo del fiume dove è stato appoggiato con una manovra di precisione, con l’ausilio di martinetti idraulici computerizzati.

Le attività nel cantiere Toto sono già riprese per trasportare macchinari e attrezzature impiegati in questo primo varo sulla riva opposta, nel Comune di Bagnolo San Vito per essere impegnate nel varo del secondo impalcato da 149 metri lunghezza.