Viadotto Stura

Committente: Autostrada Torino-Savona S.p.A.
Importo Lavori:
€73.181.585

Uno spettacolare viadotto che attraversa la campagna piemontese, il più alto in Europa per la sua modalità di costruzione. È questa l’opera principale del progetto che ha raddoppiato la sede autostradale e migliorato la sicurezza nel tratto compreso fra Carmagnola, Priero Tratto Fossano e Priero, fra i km 43+210 e 49+935 della A6 Torino-Savona.

Il progetto era suddiviso in due lotti: il lotto 7 prevedeva il raddoppio della sede autostradale per un tratto di circa 6,5 Km, con la costruzione di 7 viadotti con una lunghezza complessiva di circa 1.950 m, mentre il lotto 3 prevedeva il raddoppio della carreggiata in direzione Sud, per un tratto di circa 6.725 m.

Nell’ambito dei lavori realizzati sul lotto 3 spicca la costruzione del viadotto Stura di Demonte, dal nome del torrente sottostante. Il viadotto ha una lunghezza complessiva di 2.750 m, con 31 campate con luci di oltre 90 m e pile di altezza superiore agli 80 m. L’impalcato, realizzato in struttura mista acciaio-calcestruzzo, è varato dall’alto – un record europeo per questa modalità di costruzione – al fine di salvaguardare la campagna sottostante.