I lavori di ripristino del Viadotto Ritiro, uno snodo fondamentale di collegamento tra il centro abitato di Messina e i principali svincoli autostradali, sono approdati alla fase più spettacolare e complessa. Terminate le operazioni di rinforzo delle fondazioni delle pile, la fase di svaro degli impalcati è ora entrata nel vivo.

I tecnici e le maestranze Toto hanno rimosso interamente le barriere di sicurezza da entrambe le carreggiate e tagliato i cordoli laterali, con l’ausilio di filo diamantato.  Sempre per mezzo di un filo diamantato, sono state tagliate le solette sugli impalcati. A questo punto è entrato in azione il carro varo, che permette di smontare, sollevare e trasportare nella zona di demolizione le singole travi che compongono l’impalcato.

Ad oggi sono state completamente svarate le travi su cinque campate, quelle più lontane dalle abitazioni. Lo sgombero delle abitazioni sottostanti consentirà nei prossimi mesi di completare lo svaro sulle restanti campate.